Dal 07/03: Disturbo del Comportamento Alimentare: processi comunicativi e relazione.

DALLA PRESA IN CARICO ALLA COSTRUZIONE DELL’ALLEANZA TERAPEUTICA NEI PAZIENTI CON DCA.
Attraverso il corso s’intende offrire una conoscenza specifica e specialistica sui processi comunicativo-relazionali implicati nel trattamento e nella relazione di cura. Ciò al fine di garantire l’applicazione di un modus operandi costruttivo e funzionale ai processi di cambiamento terapeutico dei pazienti con DCA e la salvaguardia della “terapeuticità” dell’equipè multidisciplinare.

0 STUDENTI ISCRITTI

Quando ci si occupa del Disturbo del Comportamento Alimentare non si può non pensare agli “aspetti comunicativi” implicati in una patologia fisico-psichica, dal carattere così pervasivo, sia per l’individuo “paziente” che per il suo contesto socio-relazionale di riferimento.

All’interno di una matrice sistemico – relazionale il sintomo – quale esso sia (digiuno, abbuffata, vomito, ecc)- è infatti “comunicazione”.

Dietro il disagio del paziente con disturbo alimentare, oltre alla seppur negata richiesta di aiuto, si cela sempre un insieme complesso di fattori (conflittualità intrapsichiche e/o familiari, bisogni affettivo- relazionali, ecc) che vanno ri-contestualizzati e ri-significati.

A partire dalla diagnosi (che è anch’essa “comunicazione socio- relazionale”), i diversi soggetti coinvolti nel processo di presa in carico (dai familiari all’equipe multidisciplinare) sono chiamati –a vari livelli di intervento- a “co-creare” un contesto comunicativo ed emotivo-relazionale in cui il paziente DCA possa sperimentare la dimensione terapeutica come “nutrimento altro” perché, in primis, si sente accolto e capito.

Pertanto, anche all’interno di una comunità residenziale, che nasce come risposta “riabilitativa” complessa al disturbo alimentare (percorso d’intervento integrato, multidimensionale e professionale) diventa fondamentale per tutti gli operatori disporre di una conoscenza specifica e specialistica sui processi comunicativo-relazionali implicati nel trattamento e nella relazione di cura. Ciò al fine di garantire l’applicazione di un modus operandi costruttivo e funzionale ai processi di cambiamento terapeutico dei pazienti, che di salvaguardia della “terapeuticità” dell’equipè multidisciplinare.

 

FINALITA’ DEL CORSO:

Favorire e promuovere la conoscenza delle “buone prassi di cura e intervento nella cura dei DCA”, condivise dalle Linee Guida Internazionali e dal sistema sanitario e socio-assistenziale nazionale, al fine di formare operatori specializzati nel “trattamento residenziale riabilitativo per persone con DCA” capaci di operare:

– in strutture e contesti comunitari che promuovono l’approccio integrato e multidisciplinare alla cura dei disturbi alimentari,

-lavorare “in progetti di rete”, con i servizi territoriali e i contesti familiari di appartenenza dell’utente, volti al raggiungimento del suo benessere psicofisico e al suo reinserimento sociale.

 

LA METODOLOGIA ADOTTATA PREVEDE:

  • l’utilizzo di slide
  • l’utilizzo di materiale cartaceo
  • la partecipazione attiva dei corsisti

 

CONTENUTI DEL CORSO:

  • Dagli assiomi della comunicazione agli stili di comunicazione disfunzionali
  • La diagnosi e le tipologie di pazienti con disturbi alimentari: come il “corpo e il sintomo” comunicano
  • La comunicazione e i pattern relazionali nelle famiglie con paziente DCA  
  • La presa in carico: dalla comunicazione empatica alla “personalizzazione “del percorso comunitario
  • Gli stili educativi nell’approccio ai pazienti DCA
  • La gestione delle comunicazioni e delle relazioni utenti/operatori nella vita in comunità
  • Analisi di casi

 

DOCENTE:

Dott.ssa Floris Roberta, psicologo psicoterapeuta sistemico-relazionale

 

COMITATO SCIENTIFICO:

Dott.ssa Annalisa Mascia, Presidente Agape, Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Floris Roberta, psicologo psicoterapeuta sistemico-relazionale

 

DURATA DEL CORSO:

Il Corso, della durata di 8 ore, verrà realizzato nei seguenti giorni ed orari:

Lunedì 7 Marzo 2016 dalle 9.30 alle 18.30

 

CERTIFICATO RILASCIATO:

Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di Frequenza

 

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO:

Il corso è rivolto ad operatori sociali (educatori, OSS, OSA, TRP, psicologi,ecc ) che si trovano ad operare in contesti comunitari residenziali, con funzione riabilitativa, deputati alla cura di soggetti deboli (adulti con disturbi del comportamento alimentare e disabilità psichica).

N.B. PER I DIPENDENTI AGAPE: la richiesta di iscrizione ai corsi può essere fatta solo dopo aver fatto richiesta ed aver avuto conferma di ferie/permesso per poter partecipare alle giornate formative.

 

COSTO:

Il Corso ha un costo di 150 euro IVA compresa.

 

COME ISCRIVERSI AL CORSO:

Per iscriversi al corso, cliccare su “iscriviti al corso” e quindi su “cassa”.

Nella schermata successiva, si chiede la compilazione dei dati personali e la tipologia di pagamento da utilizzare (bonifico o assegno).

Infine, quando avrai effettuato il pagamento verrà inviata una mail di conferma dell’ordine.

Per completare l’iscrizione è necessario compilare la tua scheda personale ed inserire il tuo CV.

 

SEDE DEL CORSO:

Il Corso verrà realizzato presso la nuova sede della Cooperativa Agape in Cagliari, viale Marconi 4/C.

PER INFORMAZIONI SUL CORSO:

Le informazioni relative ai Corsi di Formazione possono essere richieste telefonicamente al n. 3297773825

e all’indirizzo e-mail: agapeformazione@gmail.com

 

 

0 Commenti su Dal 07/03: Disturbo del Comportamento Alimentare: processi comunicativi e relazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CORSO PRIVATO
  • CHIUSO
  • 8 Ore

RICERCA IL CORSO

copyright©2015-Agape Cooperativa Sociale Onlus Cagliari • P.IVA/C.F.: 02840810929